Catalogo / Arte a Firenze 1970-2015

Arte a Firenze 1970-2015
Una città in prospettiva
A cura di Alessandra Acocella e Caterina Toschi
ISBN 9788874628810
2016, pp. 464
140x215 mm, brossura con bandelle, con illustrazioni a colori e bn
€ 26,00
€ 22,10 (prezzo online)
Acquista
Preferiti
     
StoreDB
Il libro

Il volume ricostruisce per la prima volta le esperienze che, dagli anni Settanta a oggi (con una specifica attenzione al ventennio 1970-1990), hanno contribuito a costruire l’immagine dell’arte contemporanea a Firenze. Ripensare il passato recente in un’ottica di prospettiva futura, per indagare come l’arte sia stata prodotta e diffusa nel capoluogo toscano, e per riflettere sul rapporto tra cornice storica e aggiornamento artistico.
Tre sono i percorsi tematici approfonditi, con rigore filologico, da studi inediti: Firenze e la scena internazionale, attraverso i centri fiorentini della sperimentazione (Galleria Schema, spazio autogestito Zona, Villa Romana, art/tapes/22), la realtà editoriale del Centro Di e le mostre dei libri d’artista; il rapporto tra arte, città e sfera pubblica, indagando l’attività dello Studio d’arte Il Moro, la manifestazione Umanesimo, Disumanesimo nell’arte europea 1890/1980, gli interventi urbani di Mario Mariotti, la rivista «Westuff» e il ciclo di mostre Made in Florence; infine, il vuoto istituzionale, tra l’irrisolta questione del museo di arte contemporanea e l’alternativa degli spazi espositivi attivi nell’ultimo decennio.

Alcune pagine
Indice
  • Alberto Salvadori, Dal 1401… Una città in prospettiva
  • Maria Grazia Messina,Arte a Firenze tra passato recente e futuro prossimo
  • Firenze e la scena internazionale
    • Barbara Cinelli, La stagione dell’impegno
    • Desdemona Ventroni, Firenze e... La Galleria Schema, crocevia delle neoavanguardie internazionali attraverso il bollettino «Schema Informazione»
    • Caterina Toschi, Lo spazio Zona e la scena internazionale degli artist-run spaces: l’orizzontalità nella gestione dell’arte e l’archiviazione dell’effimero (1974-1985)
    • Carlotta Castellani, Joachim Burmeister a Villa Romana: la mostra I materiali del linguaggio nel contesto fiorentino degli anni Settanta
    • Elena Salza, Centro Di: documentazione internazionale sulle arti
    • Valentina Russo, Tracce di un itinerario scomposto. Artisti e libri nelle mostre fiorentine degli anni Settanta e Ottanta
    • Leonardo Bigazzi, art/tapes/22: ricordi, riflessioni ed eredità. Conversazione con Maria Gloria Bicocchi
  • Firenze vs Firenze: arte, città e sfera pubblica
    • Barbara Cinelli, Le contraddizioni di Firenze
    • Eva Francioli, L’arte come strumento di partecipazione alla realtà: l’attività dello Studio d’arte Il Moro nella Firenze degli anni Settanta
    • Alessandra Acocella, Un itinerario urbano per ripensare Firenze: Umanesimo, Disumanesimo nell’arte europea 1890/1980
    • Luigia Lonardelli, Piazza della Palla e dintorni. Funzioni e dilemmi del centro storico nelle azioni di Mario Mariotti
    • Ilaria Cicali e Giorgia Marotta, «Westuff» (1984-1987). Osservatorio in atto della creazione italiana e internazionale
    • Irene Balzani, Made in Florence 1983-1987. L’arte contemporanea della città
  • Il vuoto istituzionale e le sue alternative
    • Barbara Cinelli, Historia docet
    • Alessandro Gallicchio, Una fabbrica per l’arte di «oggi»? La questione del museo d’arte contemporanea a Firenze
    • Elena Magini, Pratiche della produzione contemporanea a Firenze: prospettive comuni, contaminazioni ed elementi distintivi
  • English texts
  • Ringraziamenti
  • Indice dei nomi
Volumi della stessa collana