Autori / Daniele Comberiati

Daniele Comberiati

Daniele Comberiati est Maître de conférences en Etudes Italiennes à l’Université Paul-Valéry Montpellier 3. Ses domaines de recherches concernent la littérature italienne de la migration, le postcolonialisme italien, la science-fiction, la bande dessinée et les romans graphiques contemporains, les voyageurs du dix-neuvième siècle, la poésie italienne des années 1970 et du début du XXe siècle. Parmi ses publications, on peut citer : La quarta sponda. Scrittrici in viaggio dall’Africa coloniale all’Italia di oggi, Caravan, Roma 2009 ; Scrivere nella lingua dell’altro. La letteratura degli immigrati in Italia (1989-2007), Peter Lang, Bruxelles 2010; Fra prosa e poesia. Modernità di Sandro Penna, Edilet, Roma 2010 ; (a cura di), Roma d’Abissinia. Asmara, Mogadiscio, Addis Abeba : cronache dai resti dell’impero, Nerosubianco, Cuneo 2010 ; (a cura di), Il discorso della nazione nella letteratura italiana, Cesati, Firenze 2012 ; « Affrica ». Il mito coloniale italiano attraverso i libri di viaggio di esploratori e missionari dall’Unità alla sconfitta di Adua (1861-1896), Cesati, Firenze 2013 ; (a cura di), Il confine liquido. Rapporti letterari e interculturali fra Italia e Albania, Besa, Nardò (Lecce) 2013 ; « Nessuna città d’Italia è più crepuscolare di Roma ». Le relazioni fra il cenacolo romano di Sergio Corazzini e i simbolisti belgi, Peter Lang, Bruxelles 2014 ; (a cura di), Scrivere tra le lingue. Migrazione, bilinguismo, plurilinguismo e poetiche della frontiera nell’Italia contemporanea, Aracne, Roma 2017. En tant qu’écrivain, il a publié le recueil des nouvelles Di eredi non vedo traccia. Storia di tani, mericani e tripolini (Nerosubianco, 2012), le récit La caduta dei gravi. Roma, gli anni novanta, la fuga (Nerosubianco, 2014) et le roman Vie di fuga (Besa, 2015). Il fait partie des centres de recherche LLACS (Université Paul-Valéry Montpellier 3), Clic (VUB) et Philixte (ULB).

Daniele Comberiati is Associate Professor of Italian Studies at the University Paul-Valéry Montpellier 3. His research fields include Italian Literature of Emigration, Italian Postcolonialism, Modern and Contemporary Science-fiction, Comics and Graphic Novels, travel literature of the 18th century, Italian Poetry of the 1910s and the 1970s. Among his publications, we can mention: La quarta sponda. Scrittrici in viaggio dall’Africa coloniale all’Italia di oggi, Caravan, Rome 2009 ; Scrivere nella lingua dell’altro. La letteratura degli immigrati in Italia (1989-2007), Peter Lang, Bruxelles 2010 ; Fra prosa e poesia. Modernità di Sandro Penna, Edilet, Rome 2010 ; (a cura di), Roma d’Abissinia. Asmara, Mogadiscio, Addis Abeba : cronache dai resti dell’impero, Nerosubianco, Cuneo 2010 ; (a cura di), Il discorso della nazione nella letteratura italiana, Cesati, Florence 2012 ; « Affrica ». Il mito coloniale italiano attraverso i libri di viaggio di esploratori e missionari dall’Unità alla sconfitta di Adua (1861-1896), Cesati, Florence 2013 ; (a cura di), Il confine liquido. Rapporti letterari e interculturali fra Italia e Albania, Besa, Nardò (Lecce) 2013 ; « Nessuna città d’Italia è più crepuscolare di Roma ». Le relazioni fra il cenacolo romano di Sergio Corazzini e i simbolisti belgi, Peter Lang, Bruxelles 2014 ; (a cura di), Scrivere tra le lingue. Migrazione, bilinguismo, plurilinguismo e poetiche della frontiera nell’Italia contemporanea, Aracne, Rome 2017. As a writer of fiction, he published the short story collection Di eredi non vedo traccia. Storia di tani, mericani e tripolini (Nerosubianco, 2012), the tale La caduta dei gravi. Roma, gli anni novanta, la fuga (Nerosubianco, 2014), and the novel Vie di fuga (Besa, 2015). He is a member of LLACS (Université Paul-Valéry Montpellier 3), Clic (VUB), and Philixte (ULB).

Pubblicazioni dell'autore
Daniele Comberiati

Un autre monde est-il possible ?

€ 10,00