Autori / Cesare Brandi

 
Cesare Brandi

Cesare Brandi (Siena 1906-1988), critico e storico delle arti, per molti anni direttore dell’Istituto Centrale del Restauro, ha insegnato all’università di Palermo e a quella di Roma «La Sapienza». I suoi interessi hanno spaziato dalla storia dell’arte italiana (Quattrocentisti senesi, 1949; Duccio, 1951; Disegno della pittura italiana, 1980) all’arte contemporanea (Morandi, 1942; Burri, 1963; Scritti sull’arte contemporanea, 1976-1980) alla storia dell’architettura (Struttura e architettura, 1967; La prima architettura barocca, 1970; Disegno dell’architettura italiana, 1985). Ma Brandi ha sempre manifestato fortissimi interessi teorici, testimoniati dalle sue opere di estetica (Carmine o della pittura, 1945; Segno e immagine, 1960; Teoria generale della critica, 1974) e dalla Teoria del restauro (1963), divenuta un punto di riferimento internazionale e tradotta ormai in moltissime lingue. Collaboratore a lungo del «Corriere della Sera», Brandi si è distinto anche per la sua strenua opera di difesa del patrimonio artistico e paesaggistico italiano (Il patrimonio insidiato, a cura di M. Capati, 2001) ed ha scritto molti libri di viaggio nei quali le sue doti di scrittore si esplicano appieno (Viaggi e scritti letterari, a cura di V. Rubiu, 2008).

Pubblicazioni dell'autore
Cesare Brandi

La fine dell’Avanguardia

euro 11,47
Cesare Brandi

La fine dell’Avanguardia

€ 16,00