Catalogo / La realtà rappresentata

La realtà rappresentata
Antologia della critica sulla forma romanzo. 2000-2016
A cura di Raffaello Palumbo Mosca
ISBN 9788822902160
2019, pp. 400
140x215 mm, brossura
€ 24,00
€ 20,40 (prezzo online -15%)
Acquista
Preferiti
     
StoreDB
Il libro

Il successo planetario di narrazioni a cavallo fra i generi – da Gomorra di Roberto Saviano fino a Preghiera per Cernobyl’ del premio Nobel Svjatlana Aleksievič e molti altri – ha rappresentato negli ultimi anni l’occasione di un ripensamento critico profondo della forma-romanzo, tanto nella sua morfologia quanto nelle sue declinazioni particolari. È vero, come afferma Mario Vargas Llosa, che solo il romanzo può darci una «presa diretta e totalizzante dell’essere umano» o ha forse ragione Berardinelli quando parla, denunciandolo, di un genere ormai «più merceologico che letterario»? E quali sono oggi i rapporti tra la rappresentazione romanzesca e una realtà percepita come sempre più complessa, se non sul punto di dissolversi nell’immateriale della mediatizzazione?
Attraverso le pagine di molti fra i contributi critici più interessanti degli ultimi anni, l’antologia permette di comprendere le rappresentazioni romanzesche della realtà, aprendo così anche ad una più articolata comprensione del mondo contemporaneo. I cappelli introduttivi premessi ad ogni brano antologizzato permettono inoltre di contestualizzare e mettere a fuoco i nodi teorici principali della letteratura critica. Il volume si apre con un saggio che analizza la forma-romanzo sia da un punto di vista strutturale – la lingua, la funzione dei personaggi, la componente narrativa – sia dal punto di vista della sua evoluzione storica.

Indice
  • Raffaello Palumbo Mosca, Introduzione. Intorno al romanzo
  • Parte prima. Saggi militanti
  • Lorenzo Marchese, Wu Ming. New Italian Epic. Letteratura, sguardo obliquo, ritorno al futuro
  • Pagine antologiche da Wu Ming, New Italian Epic. Letteratura, sguardo obliquo, ritorno al futuro
  • Chiara Fenoglio, Preservare una tradizione scricchiolante: il saggismo di Raffaele Manica
  • Pagine antologiche da R. Manica, Exit Novecento
  • Stefano Gallerani, Il senso del romanzo. Franco Cordelli lettore
  • Pagine antologiche da F. Cordelli, Lontano dal romanzo
  • Dalila Colucci, Terra della prosa: confini, viaggi, transizioni nell’iperspazio della modernità
  • Pagine antologiche da A. Cortellessa, La terra della prosa. Narratori italiani degli anni Zero
  • Marco Gatto, Anatomia di una disfatta
  • Pagine antologiche da A. Tricomi, La repubblica delle lettere: generazioni, scrittori, società nell’Italia contemporanea
  • Parte seconda. Saggi sulla contemporaneità
  • Vito Santoro, Daniele Giglioli e la narrazione in assenza del trauma
  • Pagine antologiche da D. Giglioli, Senza trauma. Scrittura dell’estremo e narrativa del nuovo millennio
  • Loredana di Martino, Ridare un senso al dolore: la narrazione della morte nell’epoca della sua spettacolarizzazione mediatica
  • Pagine antologiche da A. Scurati, Dal tragico all’osceno. Raccontare la morte nel XXI secolo
  • Angela Siciliano, Tra persistenze e contaminazioni: la narrativa italiana contemporanea al banco di prova della tradizione
  • Pagine antologiche da A. Casadei, Stile e tradizione nel romanzo italiano contemporaneo
  • Lorenzo Cardilli, Oltre le «finestre finite»: Ipermodernità di Raffaele Donnarumma
  • Pagine antologiche da R. Donnarumma, Ipermodernità. Dove va la narrativa contemporanea
  • Valentina Fulginiti, Realismi paradossali e ritmi serrati: la narrativa degli anni Zero secondo Gianluigi Simonetti
  • Pagine antologiche da G. Simonetti, I nuovi assetti della narrativa italiana 1996-2006
  • Parte terza. Studi
  • Alberto Comparini, Tra marxismo e «Digital Humanities». La letteratura vista da lontano di Franco Moretti
  • Pagine antologiche da F. Moretti, La letteratura vista da lontano
  • Mimmo Cangiano, La marcia del particolare. Su Teoria del romanzo di Guido Mazzoni
  • Pagine antologiche da G. Mazzoni, Teoria del romanzo
  • Eloisa Morra, Il confronto impossibile. Fra epica e romanzo di Massimo Fusillo
  • Pagine antologiche da M. Fusillo, Fra epica e romanzo
  • Guido Mattia Gallerani, Relativismo teorico e storia del romanzo: dal realismo prospettico al realismo plurale
  • Pagine antologiche da F. Bertoni, Realismo e letteratura
  • Alberto Comparini, Per un’etica dell’esistere. Eroi e figuranti di Enrico Testa
  • Pagine antologiche da E. Testa, Eroi e figuranti
  • Alberto Comparini, Sistemi massimalisti nel romanzo contemporaneo. Stefano Ercolino e la teoria del romanzo
  • Pagine antologiche da S. Ercolino, Il romanzo massimalista. Da «L’arcobaleno della gravità» di Thomas Pynchon a «2066» di Roberto Bolaño
  • Marco Mongelli, Una pericolosa forma di conoscenza: il genere romanzo secondo Walter Siti
  • Pagine antologiche da W. Siti, Il romanzo sotto accusa
  • Silvia Cucchi, Un genere a misura di lettore. Introduzione a Il patto narrativo di Giovanna Rosa
  • Pagine antologiche da G. Rosa, Il patto narrativo
  • Coda. Romanzo e saggio. È il tempo della saggistica?
  • Eloisa Morra, Saturnino e civile. Da Pascoli a Busi di Matteo Marchesini
  • Pagine antologiche da M. Marchesini, Da Pascoli a Busi
  • Giulia Ricca, Alfonso Berardinelli e la «presunzione» del Canone
  • Pagine antologiche da A. Berardinelli, La forma del saggio. Definizione e attualità di un genere letterario
  • Giulia Ricca, L’«illuminismo trascendentale» di Massimo Onofri
  • Pagine antologiche da M. Onofri, La ragione in contumacia
  • Daniele Santero, Sulla soglia del romanzo
  • Pagine antologiche da G. Ficara, Lettere non italiane. Considerazioni su una letteratura interrotta
  • Biografie degli autori
Volumi della stessa collana