Catalogo / Strategie imperiali

Strategie imperiali
America, Germania, Europa
ISBN 9788822903181
2019, pp. 128
115x190 mm, brossura
€ 12,00
€ 10,20 (prezzo online -15%)
Acquista
Preferiti
     
StoreDB
Il libro

Come scriveva Umberto Eco, l’Europa non è che la «periferia» dell’Impero Americano. Con i suoi poderosi strumenti retorici (i media, le nuove tecnologie), l’Impero promuove da decenni la propria ideologia come un sistema di pseudo-valori – la crescita illimitata, la bulimia del consumo tecnologico, la religione dei diritti «universali», i «crimini contro l’Umanità» a senso unico, la religione del «gender» –, che il crollo del sistema sovietico ha trasformato in una egemonica e sedicente «democratica» visione del mondo. Questo piccolo libro intende richiamare l’attenzione su una «zona di resistenza» che può sembrare tutta interna ai confini dell’Impero (e non lo è): la Germania e la Mitteleuropa di cultura tedesca. Questa vasta area – la Kerneuoropa dei geopolitici – è refrattaria sotto svariati punti di vista ai dogmi dell’«ideologia atlantica». Se la Germania riuscirà ad addomesticare i fantasmi del proprio passato e a guarire dal suo latente titanismo (l’utopia autodistruttiva della «scalata al Cielo»), potrà svolgere un ruolo essenziale di mediazione e di arbitraggio tra il vecchio impero marittimo in declino e il nuovo impero terrestre che si profila ad Oriente.

As Umberto Eco wrote many years ago, Europe is nothing but the “periphery” of the American Empire. With its powerful rhetorical tools (the media and new technologies) the Empire supports its own ideology with its pseudo-values—the boundless growth, the bulimia of technological consumerism, the religion of “universal” rights, one-way “crimes against Humanity”, the “religion of gender”—, and the collapse of the Soviet System has made this ideology a hegemonic, compulsory and so-called “democratic” view of the world. The aim of this small book is to draw attention to an “opposition zone” apparently included in the boundaries of the Empire: Germany, and Middle Europe with its Germanic cultural imprinting. This vast area—the Kerneuropa of geopolitics—is resistant from many points of view to the dogmas of the “Atlantic ideology”. If Germany is able to domesticate the phantoms of its past, and to heal from its fatal titanism (the ambition to climb to Heaven), then it will perform an essential role of arbitration between the Old Maritime Empire and the New Terrestrian Empire of the Far East.

Indice
  • Prologo
  • 1. Europa, Europe. Note sull’ideologia imperiale
  • 2. Logica e metafisica dell’Occidente capitalista
  • 3. Germania, Germanie. Note sulla differenza tedesca
  • Bibliografia
  • Abstract
  • Notizia biografica

L'autore
Flavio Cuniberto

Flavio Cuniberto (Torino, 1956), insegna Estetica all’Università di Perugia. Ha studiato a Torino, Monaco e Berlino. Dopo i lavori giovanili sul primo romanticismo tedesco si è occupato della mistica cristiana di area tedesca (Jacob Böhme, Morcelliana, Brescia 2000) e della metafisica della scrittura sottesa alle «religioni del Libro» (Il cedro e la palma, Medusa, Milano 2008). In parallelo, ha proseguito gli studi germanistici (La foresta incantata. Patologia della Germania moderna, Quodlibet, Roma-Macerata 2010), in una prospettiva filosofico-letteraria ma anche storico-politica, assumendo come baricentro il problema della modernità e della critica del moderno. Tra le sue pubblicazioni più recenti si segnalano: Il Vortice Estetico (Morlacchi, Perugia 2015), Paesaggi del Regno (Neri Pozza, Milano 2017). Presso l’editore Neri Pozza ha in preparazione un Viaggio in Italia. Cento vedute sul Bel Paese.

Flavio Cuniberto (Turin, 1956) teaches Aesthetics at the University of Perugia. He studied in Turin, Munich and Berlin. After his early works on German Romanticism, he went on to study Christian mysticism in the German area (Jacob Boehme, Brescia, Morcelliana 2000) and the Metaphysical implications of the “religions of the Book” (Il cedro e la palma, Medusa, Milano 2008). At the same time, he continued his German studies from a philosophical, literary, and political point of view (La foresta incantata. Patologia della Germania moderna, Macerata, Quodlibet 2010). As part of this research project his interest mainly focused on the origins of the modern view of the world and the critical theories on modernity. His most recent publications include: Il Vortice Estetico. Introduzione all’estetica generale (Perugia, Morlacchi 2015), Paesaggi del Regno (Milano, Neri Pozza 2017). With Neri Pozza he is preparing a Viaggio in Italia. Cento vedute sul Bel Paese (2020).

Pubblicazioni dell'autore
Flavio Cuniberto

La foresta incantata

€ 24,00
Volumi della stessa collana