Catalogo / Progetto e metropoli

Progetto e metropoli
Saggio su operaismo e architettura
ISBN 9788822903365
2019, pp. 112
150x220, brossura
€ 16,00
€ 13,60 (prezzo online -15%)
Altre edizioni
Acquista
Preferiti
     
StoreDB
Il libro

Il rapporto tra operaismo italiano e architettura è stato, negli ultimi anni, oggetto di una particolare attenzione da parte della critica internazionale. Si tratta di un capitolo del pensiero italiano, forse per troppo tempo trascurato, che vede al suo centro il lavoro di Manfredo Tafuri e della scuola di Venezia, ma che, sul finire degli anni Settanta, si apre ad altri percorsi di ricerca e si conclude con una serie di domande inevase – ancora attualissime – sul ruolo, la funzione e le possibilità inesplorate dell’arte del costruire nel suo rapporto con i grandi spazi dell’urbanizzazione contemporanea. Libera da ogni residuo di nostalgia, corrosiva nei confronti delle più diffuse mode culturali, la critica operaista dell’architettura ha tratteggiato i limiti ideologici della disciplina e i contorni materiali di un settore determinante della produzione contemporanea, attraverso un brillante incontro tra filosofia e tecnica, militanza politica e pratiche professionali.

Indice
  • Introduzione. Architettura e operaismo: la domanda irrisolta di Manfredo Tafuri

  • 1. Per una critica dell’ideologia architettonica
    • Architettura e ideologia
    • Le avventure della ragione architettonica
    • Due problemi decisivi

  • 2. Lavoro intellettuale e sviluppo capitalistico
    • Fine del Kulturkampf
    • Avanguardia o proletarizzazione
    • Lavoro intellettuale senza utopia

  • 3. Design e utopia tecnologica
    • L’impotenza dei Radicals
    • Questa non è avanguardia
    • Marcuse+Fourier+Dada

  • 4. Le contraddizioni del progetto
    • Attraverso «Contropiano»
    • Utopie di retroguardia
    • Architettura e operaismo
    • Il lavoro del progetto

  • 5. Contro-Piano
    • Miserie e splendori dell’urbanistica
    • Origine e crisi dell’urbanistica moderna
    • Weimar e Vienna la Rossa
    • Urss e Usa

  • 6. La Città Fabbrica. Note di urbanistica critica
    • Una proposta di metodo
    • La macchina e la società
    • Una tradizione interrotta
    • Odissea verde
    • L’eccedenza urbana

  • Conclusione (provvisoria): una ricerca, tre direzioni
    • L’architettura assassinata
    • Flagrant délit
    • La soglia e il problema

  • Riferimenti bibliografici

L'autore
Marco Assennato

Marco Assennato, filosofo, insegna all’ENSA Paris-Malaquais e all’ESA di Parigi. Collabora regolarmente con «il manifesto» e con diverse piattaforme di ricerca militante, tra le quali «EuroNomade» e «OperaViva». Tra le sue pubblicazioni: Linee di fuga. Architettura, teoria, politica (Duepunti, Palermo 2011).

Volumi della stessa collana