Catalogo / Pier Luigi Nervi in Africa

Pier Luigi Nervi in Africa
Evoluzione e dissoluzione dello Studio Nervi 1964-1980
ISBN 9788822906083
2021, pp. 264
140x215 mm, brossura con bandelle, illustrazioni a colori e bn
€ 24,00
€ 22,80 (prezzo online -5%)
Altre edizioni
Acquista
Preferiti
     
StoreDB
Il libro

Nelle molte storie finora scritte su Pier Luigi Nervi, uno degli ingegneri e architetti più celebri del XX secolo, l’Africa è rimasta un contesto totalmente inesplorato. Eppure, tra il 1964 e il 1980 lo Studio Nervi – diretto insieme ai figli Antonio, Mario e Vittorio – sviluppa una fitta rete di contatti in questo continente, che portano al coinvolgimento del gruppo in quasi quaranta progetti. Vi sono edifici costruiti (tra i più significativi, il Good Hope Centre a Cape Town, la sede della Banque Africaine de Développement ad Abidjan e la cappella presidenziale di Yamoussoukro), ma anche tante iniziative che, seppur rimaste sulla carta, svelano un sorprendente mosaico di relazioni con i committenti più disparati, in Sudafrica, Costa d’Avorio, Libia, Congo, Nigeria, Repubblica Centrafricana, Tanzania e Algeria.
Le vicende delle opere africane gettano inoltre luce sul sofferto passaggio dalla fase epica – ormai in fisiologico esaurimento – dello Studio Nervi a quella contrassegnata dall’autonomia manageriale ed espressiva dei figli, sullo sfondo di una profonda trasformazione della pratica professionale. Un passaggio che avrebbe potuto, forse, traghettare lo Studio verso nuovi orizzonti, ma che rimase un sentiero interrotto, per la prematura morte del primogenito Antonio nel 1979, sei mesi dopo il padre.
Grazie a un’approfondita ricerca archivistica e a indagini sul campo, il presente volume può illustrare, per la prima volta in maniera organica, l’attività dello Studio Nervi in Africa, analizzandola attraverso diverse lenti storiografiche. Emerge così in controluce l’intreccio di rapporti professionali, politici, economici e culturali tra Italia e Africa, nel momento in cui si ridefinisce l’identità postcoloniale del grande continente.
Come scrive Ana Tostões nell’introduzione, «oggi abbiamo la consapevolezza di dover includere l’Africa tra le geografie dei nostri sforzi per raggiungere una comprensione globale della “diaspora moderna”».

Indice
  • Ana Tostões, Introduzione. Nervi in Africa, la diaspora moderna

  • Pier Luigi Nervi in Africa. Evoluzione e dissoluzione dello Studio Nervi 1964-1980

  • Micaela Antonucci e Gabriele Neri, «Cerchi concentrici che si creano e si annullano dinamicamente». Lo Studio Nervi negli anni Settanta e la sua opera in Africa

  • Micaela Antonucci, «A world record building». Il Good Hope Centre a Cape Town di Pier Luigi e Antonio Nervi (1964-1977)

  • Gabriele Neri, Nervi in Costa d’Avorio: l’architecture italienne alla conquista della Françafrique (1970-1980)

  • Ringraziamenti

  • Progetti dello Studio Nervi in Africa 1964-1980

  • Bibliografia

  • Indice dei nomi

Micaela Antonucci

Micaela Antonucci (Roma, 1973) è professoressa associata di Storia dell’architettura e membro del collegio del dottorato di ricerca in Architettura dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna. Nel 2020 è stata David and Julie Tobey Fellow presso I Tatti - The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies. A partire dal 2010, ha dedicato all’opera di Pier Luigi Nervi diversi progetti di ricerca – in collaborazione con atenei e istituti nazionali e stranieri – i cui risultati sono stati pubblicati in numerosi articoli e monografie. Ha curato negli anni 2014-2016 due mostre internazionali sulle architetture per lo sport progettate da Pier Luigi Nervi e dal suo Studio.

Gabriele Neri

Gabriele Neri (Milano 1982) è architetto e dottore di ricerca in Storia dell’architettura e dell’urbanistica. Dal 2011 svolge attività di ricerca all’Accademia di architettura di Mendrisio (Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’architettura) ed è professore a contratto di Storia del design al Politecnico di Milano. Dal 2010 collabora con il supplemento domenicale del «Sole 24 Ore». Nel 2015 ha vinto la seconda edizione del Research Grant della Design History Foundation di Barcellona. Recentemente ha pubblicato Capolavori in miniatura. Pier Luigi Nervi e la modellazione strutturale (Mendrisio Academy Press-Silvana Editoriale, Mendrisio-Cinisello Balsamo 2014); ha curato l’antologia degli scritti di Pier Luigi Nervi (Ingegneria, architettura, costruzione. Scritti scelti 1922-1971, Città Studi, Torino 2014) e la riedizione del suo celebre Scienza o arte del costruire? Caratteristiche e possibilità del cemento armato (Città Studi, Torino 2014). Da anni studia il rapporto tra satira e architettura nel Novecento.

Pubblicazioni dell'autore
Gabriele Neri

Caricature architettoniche

euro 22,80
Volumi della stessa collana