Catalogo / GRAB ROMA

GRAB ROMA
Progetto per il Grande Raccordo Anulare delle Biciclette
A cura di Lucina Caravaggi
ISBN 9788822908612
2024, pp. 192
155x190 mm, brossura, con illustrazioni a colori
€ 20,00
€ 19,00 (prezzo online -5%)
Acquista
Preferiti
     
StoreDB
Il libro

La mobilità sostenibile è una delle sfide più importanti per le aree metropolitane, uno dei principali Obiettivi del millennio delle Nazioni Unite che, entro il 2030, prevede il massiccio incremento del trasporto sostenibile per ridurre tutte le forme di inquinamento legate al traffico autoveicolare tradizionale. Roma, da questo punto di vista, è una città con molti problemi da risolvere, una città soffocata dal traffico delle auto private. Il GRAB, la nuova ciclovia di Roma, assume in questo quadro una speciale rilevanza culturale e simbolica. Il GRAB è un progetto plurale, nato e cresciuto dal basso, che ha preso forma con il passare degli anni radicandosi nel cuore della città. Il GRAB è un filo di Arianna capace di connettere spazi profondamente differenti tra loro, dal Colosseo alle borgate storiche, oggi rinnovate e vitali, dall’Appia Antica alla Prenestina, dalle riserve naturali lungo l’Aniene a Villa Borghese, adattandosi ai contesti attraversati senza smarrire la sua funzione di “guida”. Il GRAB è una linea magica, capace di riqualificare le aree degradate che lambisce, e di valorizzare quelle sottoutilizzate rispetto alle loro potenzialità. Il GRAB infine è un’infrastruttura plurale rispetto ai suoi utenti: i turisti di Roma, che avranno finalmente la possibilità di raggiungere a piedi o in bicicletta gli straordinari siti storico-archeologici e gli abitanti di Roma, che potranno scoprire parti sconosciute della loro città facendo una salutare attività fisica. Il GRAB è uno spazio plurale, immaginato per tenere insieme le differenze.

Alcune pagine
Indice
  • INTRODUZIONI
    • Eugenio Patanè, L’importanza del GRAB
    • Anna Donati, GRAB infrastruttura urbana
    • Alessandro Fuschiotto, Roma, città ciclabile
  • Lucina Caravaggi, GRAB. Progetto plurale
  • 1. PLURALITÀ DI SOGGETTI
  • GRAB progetto collettivo
    • Alberto Fiorillo, La ciclovia nata dal basso
  • 2. PLURALITÀ DI SPAZI
  • GRAB filo di Arianna per scoprire la diversità di Roma
    • Cristina Imbroglini, Differenze di parti urbane
    • Anna Lei, Differenze di ambienti
    • Diana Ferro, Differenze di usi
  • 3. PLURALITÀ DI PROGETTI
  • GRAB dispositivo di ri-attivazione urbana
    • Cristina Imbroglini Interconnettere
    • Lucina Caravaggi, Cristina Imbroglini, Valorizzare e riqualificare
    • Roger Botti (Robilant), Giulia De Andreis (Design Thinking), Comunicare
Volumi della stessa collana