Catalogo / STREETSCAPE

STREETSCAPE
Strade vitali, reti della mobilità sostenibile, vie verdi
A cura di Alessandra Capuano
ISBN 9788822911438
2020, pp. 336
E-book PDF con Adobe DRM  
€ 15,60
Altre edizioni
Acquista ebook
Disponibile anche su Torrossa
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

La città come cura e la cura della città è il titolo della ricerca che fa da cornice al presente volume dedicato allo spazio della strada e alla sua cura. La società occidentale sempre più urbana e anziana, colpita dalla crisi ambientale e dalla scarsità, può far fronte ai suoi impegni solo mettendo al centro la cura. Il rapporto ambiente, salute, risorse è il tema da cui occorre ripartire per ragionare su un futuro sostenibile, maggiormente concentrato sul pianeta come bene pubblico e sulla prevenzione come scelta consapevole.
Occorre perciò tornare a puntare sulla bellezza delle città, intese come luoghi ben funzionanti e piacevoli, stimolanti e capaci di incoraggiare la vita attiva dei cittadini. Questo vuol dire mettere al centro la cura dei corpi – umani e urbani – e il ruolo che ha lo spazio pubblico nella politica come supporto del welfare. Il richiamo all’attenzione per lo spazio ordinario, concentrata sui bisogni umani e sulla considerazione per l’utente, suona oggi come un assordante monito a non rimanere imbrigliati nelle necessità dell’economia neoliberista che dispone consumo di suolo, di merci e di energie fossili che si traducono in danni per l’ambiente e per la comunità. Oggi le forme di questa etica si sono focalizzate sulle infrastrutture ambientali, sul riciclo, sulla necessità di rivalutare il commercio di prossimità e le architetture del welfare, sulla mobilità sostenibile e sulla riqualificazione delle aree pubbliche.
STREETSCAPE raccoglie una serie di contributi sulla vita della strada, associata com’è agli stili di vita e alle condizioni ambientali. La strada è lo spazio pubblico per eccellenza, il principale luogo di organizzazione della collettività. Per fare questo occorre cambiare passo e recuperare la fondamentale pratica del camminare, invocata in questi ultimi anni anche dal mondo dei medici per i suoi fondamentali benefici per la salute. Bisogna ragionare su una città non più subordinata all’uso dell’auto, ma capace di tornare a offrire, come diceva Rudofsky, strade per la gente. Strade vitali, reti della mobilità sostenibile, vie verdi possono contribuire a curare le nostre città e a offrire benessere ai loro cittadini.

Indice
Volumi della stessa collana