Catalogo / La tradizione filosofica italiana

La tradizione filosofica italiana
Quattro paradigmi interpretativi
ISBN 9788822912244
2021, pp. 224
E-book PDF con Adobe DRM  
€ 12,00
Altre edizioni
Acquista ebook
Disponibile anche su Torrossa
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

La filosofia italiana è viva e vegeta. A testimoniarlo è il successo internazionale di cui gode ciò che è stato definito Italian Thought. Ma che cosa rende il pensiero italiano così apprezzato e studiato all’estero? Vi è qualcosa che accomuna, pur nella loro differenza tematica, i protagonisti della filosofia italiana e che permette di individuare un fil rouge – da Dante a Vico, da Machiavelli a Gramsci –, senza che per questo si debba parlare di una tradizione nazionale unitaria? E che cosa vuol dire ripensare tale tradizione? È possibile farlo in modo non descrittivo-ricostruttivo? Ossia in modo tale da evitare quell’approccio “museale” volto solo a conservarne il glorioso passato, adottando invece un’altra prospettiva tesa a ripensarla, rivitalizzarla e renderla operativa nell’attualità? L’obiettivo del presente saggio è quello di rispondere ai suddetti interrogativi, mostrando come alcuni dei principali interpreti del pensiero italiano – da Spaventa a Gentile fino a Garin e Esposito – si rivolgano al patrimonio filosofico che ci precede individuando le caratteristiche distintive della tradizione nazionale con l’intento di renderle operanti e funzionali al proprio tempo.

Indice
  • Introduzione

  • 1. Questioni preliminari
  • 1.1 Il rapporto tra storia e filosofia
  • 1.2 Il pericolo del nazionalismo
  • 1.3 Stato, nazione, territorio

  • 2. Bertrando Spaventa filosofo militante
  • 2.1 Una filosofia per l’Italia
  • 2.2 La teoria della circolazione
  • 2.3 Filosofia e rivoluzione nazionale

  • 3. Giovanni Gentile storico della filosofia italiana
  • 3.1 Lo sguardo gentiliano sull’Umanesimo
  • 3.2 La potenza del Rinascimento, la forza del Risorgimento
  • 3.3 Oltre la lezione spaventiana

  • 4. Eugenio Garin: il ritorno alla storia
  • 4.1 Le critiche a Spaventa e Gentile
  • 4.2 La Storia della filosofia italiana
  • 4.3 La filosofia italiana fra vocazione etico-civile e pensiero tragico

  • 5. Roberto Esposito e l’Italian Thought
  • 5.1 L’Italian Thought: un nuovo paradigma interpretativo
  • 5.2 Italian Thought: questioni aperte
  • 5.3 La filosofia italiana negli Stati Uniti

  • Conclusioni
  • Note
  • Riferimenti bibliografici

L'autore
Corrado Claverini

Corrado Claverini è assegnista di ricerca in Filosofia presso l’Università di Salerno. Ha conseguito il Dottorato in Filosofia presso l’Università S. Raffaele di Milano. Tra le sue pubblicazioni: Utopia concreta. Pensiero utopico e ideologia in Niccolò Machiavelli e Tommaso Campanella (Il Prato, 2015); Spaventa, Gentile e la tradizione italiana, «Il Pensiero», 57/2, 2018; Dove va la filosofia italiana? Riflessioni sull’Italian Thought, «Phenomenology and Mind», 15, 2018. Sua la curatela del fascicolo L’Italian Thought fra globalizzazione e tradizione, «Giornale Critico di Storia delle Idee», 1, 2019.

Pubblicazioni dell'autore
Corrado Claverini

La tradizione filosofica italiana

euro 19,00
Volumi della stessa collana