Catalogo / Il latino allo specchio

Il latino allo specchio
Riflessi dell’antico nel romanzo di Stendhal
Prefazione di Nicola Gardini
ISBN 9788822921611
2023, pp. 240
140x215 mm, brossura
€ 22,00
€ 20,90 (prezzo online -5%)
Altre edizioni
Acquista
Preferiti
     
StoreDB
Il libro

Questo libro esplora il ruolo dei classici latini nell’immaginario letterario di Stendhal. Il proposito non è quello di tracciare una genesi – o di redigere una campionatura – delle fonti latine confluite nei romanzi stendhaliani al fine di rilevarne l’accuratezza storica o filologica. L’indagine si propone, piuttosto, di interrogare le pagine in cui la ripresa dell’antico si fa veicolo degli interventi, incisivi e dissacranti, che la prosa di Stendhal riserva alle ipocrisie e alle assurdità dell’universo a lui contemporaneo. Muovendo dalla finzione autobiografica dell’Henry Brulard, l’analisi si sofferma sul progetto incompiuto di una Pharsale napoleonica, dedicandosi poi ai due romanzi maggiori (Le Rouge et le Noir, La Chartreuse de Parme). L’impiego di citazioni, allusioni e riferimenti intertestuali si dipana in un ventaglio di forme, dalla più marcata ed esposta (l’epigrafe a inizio capitolo) a quella che rimane in filigrana o in sottofondo (il nucleo narrativo a carattere mitologico). Queste riscritture consentono a Stendhal di mobilitare le risorse di una platea di lettori diversificata, più o meno equipaggiata a riconoscere le spie testuali di matrice latina, e in cui l’autore percepisce già i rischi dell’appiattimento consumistico che caratterizzerà la più avanzata era industriale. Il contatto con il mondo della Roma antica innesta, nel dettato di Stendhal, un controcanto di disallineamento e opposizione, e il latino vi agisce come strumento ermeneutico teso a far cadere, una dopo l’altra, le maschere di una società liberata dagli eccessi della Rivoluzione, ma svuotata di qualsiasi slancio di idealità.

Indice
  • Prefazione, di Nicola Gardini
  • Il latino allo specchio. Riflessi dell’antico nel romanzo di Stendhal
  • Al lettore
  • Introduzione. Fra eredità e rivoluzione: o meglio, l’eredità della Rivoluzione
  • 1. L’educazione di Henri Beyle
  • 2. Un progetto incompiuto per una Pharsale napoleonica
  • 3. Le Rouge et le Noir
  • 4. La Chartreuse de Parme
  • Conclusione
  • Riferimenti bibliografici
L'autore
Paola D’Andrea

Paola D’Andrea ha conseguito il dottorato di ricerca in Classical Languages and Literature presso l’Università di Oxford. È attualmente ricercatrice di post-dottorato in Classical Reception all’Università di Oslo, dove collabora a un progetto internazionale sull’uso del latino durante il fascismo.

Volumi della stessa collana