Catalogo / Kandinsky

Kandinsky

A cura di Marco Filoni

Traduzioni di Marco Filoni e Antonio Gnoli

ISBN 9788874620395
2005, pp. 96
€ 10,00
Temporaneamente non disponibile
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

Il saggio I dipinti concreti di Kandinsky, pubblicato ora per la prima volta in italiano, risale al 1936, al cuore cioè del periodo in cui Alexandre Kojève tiene all’École Pratique des Hautes Études quelle lezioni su Hegel divenute quasi leggendarie tanto per l’uditorio (Lacan, Queneau, Aron, Merleau-Ponty, Bataille, Breton, Caillois) che per l’influenza profonda esercitata in seguito.
È dunque in una delle sue fasi più proficue di pensatore che Kojève si cimenta con il tema dell’arte in generale e con quella che ne reputa una delle manifestazioni più mature – l’arte di suo zio Wassily Kandinsky – qui ricontestualizzata in un quadro del tutto originale. L’idea di Kandinsky come sommo esponente di un’arte concreta e oggettiva acquista, alla luce delle categorie speculative chiamate in causa da Kojève, uno spessore filosofico ancora oggi sorprendente. Il testo fu letto e approvato dallo stesso pittore (le sue annotazioni a margine sono qui riportate in nota) che peraltro ne era stato diretto committente. Il volume contiene inoltre, in anteprima internazionale, un breve testo sulla personalità di Kandinsky, redatto poco dopo la morte del pittore e ritrovato dal curatore fra le carte dell’archivio privato di Kojève. Un fuggevole ma intenso ritratto, che mostra come la vita e l’opera dell’artista siano state inseparabili e incomprensibili l’una senza l’altra.

Indice
  • I dipinti concreti di Kandinsky
  • La personalità di Kandinsky
  • Estetica dell’in-esistente
  • Il giovane Kojève e l’arte, di Marco Filoni
L'autore
Alexandre Kojeve

Alexandre Kojeve (Mosca, 1902 - Bruxelles, 1968) è stato un filosofo russo in seguito naturalizzato francese. Nipote del pittore Wassily Kandinsky, dopo la Rivoluzione d'ottobre si recò in Germania per studiare alle Università di Berlino e Heidelberg dove si laurea con Karl Jaspers. Dal 1926 si trasferisce a Parigi dove fra il 1933 e il 1939 tiene le celebri lezioni su Hegel cui assistono i maggiori intellettuali del tempo (Queneau, Bataille, Aron, Caillois, Leiris, Corbin, Merleau-Ponty, Lacan, Breton, Arendt). Quodlibet ha pubblicato i saggi KandinskyL'ateismo.

Pubblicazioni dell'autore
Alexandre Kojeve

L'ateismo

euro 18,70
Volumi della stessa collana