Catalogo / Vieni alla Mecca

Vieni alla Mecca
Traduzione di Marina Manfredi
ISBN 9788874620906
2003, pp. 144
145x210 mm, brossura
€ 12,00
€ 11,40 (prezzo online -5%)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

«L’ho seguita in cucina dove stava facendo il caffè per tutti quanti. Le ho detto: vieni alla Mecca con me. È talmente stupida, ha pensato che intendessi La Mecca in Arabia e ha detto che non era musulmana e mi ha chiesto a che cosa mi serviva credere nella religione, dal momento che la religione era come la droga. Così le ho spiegato che intendevo il Dancing La Mecca, quella sera, più tardi. E ha pensato che io ci stessi provando”.
“Ha accettato di venire con te? Vuoi che sia la tua ragazza? Shahid non rispose.».

Shahid è il protagonista del racconto che dà il titolo alla presente raccolta. L’ambientazione è quella dei quartieri londinesi dell’East End, di Brixton, di Notting Hill durante il carnevale caraibico; luoghi simbolici, per un occhio esperto, dell’innesto di comunità extraeuropee (e postcoloniali) nel tessuto della metropoli: rispettivamente la comunità indiana, quella africana e quella giamaicana.

L'autore
Farrukh Dhondy

Farrukh Dhondy (Poona 1944), forte della sua esperienza di immigrato dall’India, seguace della religione Parsi, memore nel suo stesso nome di una lontana ascendenza persiana, si rivela in grado di manovrare da regista esperto – non a caso è anche autore di testi teatrali, di sceneggiature e di vari programmi per la televisione inglese – le vicende cui vanno incontro i giovani protagonisti delle cinque storie metropolitane qui narrate, calibrando sapientemente ironia e profonda partecipazione.

Volumi della stessa collana