Catalogo / Pragmatismo e filosofia analitica

Pragmatismo e filosofia analitica
Differenze e interazioni
A cura di Rosa Maria Calcaterra
ISBN 9788874621521
2006, pp. 260
140x215 mm, brossura
€ 20,00
Temporaneamente non disponibile
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

All’interno del dibattito filosofico internazionale le dottrine pragmatiste attraversano vicende alterne: dopo una iniziale e attiva affermazione a cavallo tra il XIX e il XX secolo, segue una fase di declino, durante la quale il pensiero pragmatista finisce per essere considerato null’altro che una sorta di pre-storia della filosofia americana; infine, in epoca più recente, esso recupera nuova vitalità, una rinascita che porta con sé l’inevitabile intreccio con altri movimenti di pensiero. Ma in cosa consiste la «svolta pragmatica» che si tende ad attribuire all’epistemologia e alla filosofia pratica? Come si può coniugare una prospettiva di tipo fallibilista ma allo stesso tempo costruttivista con la mentalità relativistica generata dalla crisi dei modelli tradizionali della razionalità? Con il presente volume gli autori si propongono di chiarire gli sviluppi di questo processo e di focalizzare l’attenzione sulla ripresa di alcuni temi classici della corrente pragmatista all’interno della filosofia analitica, sulla scorta dell’eredità teoretica di Peirce, James, Dewey, il secondo Wittgenstein, e in riferimento all’interazione fra le due correnti operata, in modo diverso, dal pensiero di Putnam e Rorty.

Volume disponibile anche in versione elettronica. Acquista su: torrossa.it

Indice
  • Rosa M. Calcaterra, Introduzione
  • Nathan Houser, Azione e rappresentazione nel pragmatismo di Peirce
  • Michele Marsonet, I diversi approcci del pragmatismo alla filosofia analitica
  • John McDowell, Il pragmatismo e l’intenzione in azione
  • Vincent Colapietro, Permettere alle nostre pratiche di parlare per se stesse: Wittgenstein, Peirce e le loro linee di intersezione
  • Rossella Fabbrichesi, L’entanglement tra etica e logica nel pragmatismo di Peirce
  • Giovanni Maddalena, Wittgenstein, Dewey e Peirce sull’etica
  • Ivo Assad Ibri, Semiotica ed epistemologia: le basi pragmatistiche della comunicazione
  • Eva Picardi, Pragmatismo e teorie del significato: Rorty, Davidson, Brandom
  • Damiano Canale e Giovanni Tuzet, L’impegno assertivo. La teoria dell’asserzione in Peirce e Brandom
  • Mario De Caro, Oltre lo scetticismo
  • Maurizio Ferraris, Indiana James . I Papi sono infallibili?
  • Rosa M. Calcaterra, Il James di Putnam

Volumi della stessa collana