Catalogo / Effetto Sicilia

Effetto Sicilia
Genesi del romanzo moderno. Verga Capuana De Roberto Pirandello Tomasi di Lampedusa Sciascia Consolo Camilleri
ISBN 9788874621613
2007, pp. 244
140x215
€ 22,00
Temporaneamente non disponibile
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

La Sicilia fa problema. Lo dicono e ripetono politici, sociologi e storici. A livello culturale poi la letteratura siciliana ha una forza autoctona che le conferisce un risalto e un’eccellenza peculiari; nel bene e nel male, paradossalmente: non si è italiani se non si è mentalmente siciliani. A dispetto di quanti pensano al Gattopardo come a una  narrazione semplice, astrattamente staccata dal tempo e dalle caratteristiche socio-geografiche dell’isola, la linea siciliana qui individuata pone questa narrazione in un rapporto di contiguità con il duro e straniato realismo di altre opere di autori siciliani. Verga, De Roberto, Pirandello, Sciascia, Consolo propongono una visione della Sicilia intrisa di realtà, visione, dunque, che ha poco di simbolico e metaforico.
I tratti così messi in luce contribuiscono in maniera determinante a porre la letteratura italiana a fianco dei momenti più alti di quella occidentale. Senza i romanzi siciliani, sostiene l’autore, la nostra narrativa sarebbe a livello di un conservatorismo di provincia, sia pure punteggiato da opere minori interessanti. Solo con e dopo Verga si apre la strada verso la modernità

Indice: Premessa. Il rinascimento siciliano del 1880 - Introduzione. Effetto Sicilia - Verga - Capuana - De Roberto - Pirandello - Tomasi di Lampedusa - Donne e mafia - Sciascia - Fra Consolo e Camilleri

 

L'autore
Alberto Madrignani Carlo

Carlo A. Madrignani, il maggiore esperto di narrativa siciliana fra Otto e Novecento,  insegna Letteratura italiana all’Università di Pisa; tra gli altri volumi ha pubblicato: Capuana e il naturalismo (Laterza, 1970), Illusione e realtà nell’opera di Federico De Roberto (De Donato, 1972), Cultura, narrativa e teatro nell’età del Positivismo (in La letteratura italiana. Storia e testi, Laterza, 1975), “La Domenica letteraria” di F. Martini e di A. Sommaruga (Bulzoni, 1978), All’origine del romanzo in Italia (Liguori, 2000). Ha curato il «Meridiano» di Federico De Roberto e l’edizione di opere di Verga, Capuana, De Roberto, Gualdo, Nobili, De Amicis, Scarfoglio, Pratesi, Collodi, Dessì, Guerrazzi e del primo romanzo italiano La filosofessa italiana (1753)  di P. Chiari.

Volumi della stessa collana