Catalogo / Il carattere distruttivo

Il carattere distruttivo
Walter Benjamin e il pensiero della soglia
ISBN 9788874621989
2008, pp. 352
140x215 mm, brossura
€ 26,00
€ 22,10 (prezzo online -15%)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

La nostra cultura tende a rapportarsi alla tradizione e all’avvenire in forma dicotomica o schizofrenica, dando luogo a una serie di polarità inconciliabili. O viene a trovarsi sbilanciata verso il passato – e dunque a proseguire nella commemorazione della tradizione fino agli esiti più disastrosi che ciò comporta (pensiamo ai fondamentalismi) – o verso il futuro, inteso come cancellazione nella forma della demolizione. Attraverso il concetto di «carattere distruttivo» Walter Benjamin insegna non solo a rapportarsi in modo nuovo con la nostra memoria, il nostro passato, la nostra tradizione, ma anche a comprendere le nozioni di passaggio, soglia, transizione. Egli propone un concetto «positivo» di distruzione, che non comporta la cancellazione totale di ciò che prima esisteva, ma rivela la traccia di quella facoltà conservativa per eccellenza a cui diamo il nome di memoria. Lo spazio in cui opera il carattere distruttivo è lo spazio dello sconfinamento, della possibilità del cambiamento e dell’emancipazione; lo spazio in cui è possibile tenere insieme passato e futuro, memoria e redenzione.
A chiudere e arricchire il quadro il confronto con due pensatori, contemporanei a Benjamin e definiti da lui stesso caratteri distruttivi, poiché sono espressione di momenti di rivolgimento nell’ambito in cui hanno operato, ma anche e soprattutto perché hanno fatto della transizione uno strumento di ricerca e di pensiero: Bertolt Brecht e Albert Einstein.

Volume disponibile anche in versione elettronica. Acquista su: torrossa.it

Indice
  • Introduzione
  • Soglia. Der destruktive Charakter
  • Parte prima. Walter Benjamin e la filosofia della transizione:
    • 1. Immagine e immagine dialettica come modello teorico conoscitivo
    • 2. Passage come immagine dialettica
    • 3. Immagine-tempo: Jetztzeit e filosofia della storia
    • 4. Progresso, catastrofe e redenzione
  • Parte seconda. Altri modelli teorico conoscitivi sul tema della transizione:
    • 1. Bertolt Brecht carattere distruttivo
    • 2. Albert Einstein e la rivoluzione della fisica moderna
  • Osservazioni conclusive. Destruktion als Illumination
  • Bibliografia
L'autore
Maria-Teresa Costa

Maria Teresa Costa (1979) è dottore di ricerca in Filosofia presso l’Università degli Studi di Padova. È autrice di alcuni saggi su Benjamin e la filosofia tedesca contemporanea pubblicati presso le riviste «Iride», «Estetica», «Paradosso», «Links». Attualmente svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Padova.

Volumi della stessa collana