Catalogo / La costruzione della materia

La costruzione della materia
Paul Lorenzen e la "Scuola di Erlangen"
ISBN 9788874622009
2008, pp. 260
140x215 mm, brossura
€ 22,00
€ 18,70 (prezzo online -15%)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

L’opera filosofica e scientifica di Paul Lorenzen (1915-1994) ha dato origine a una delle più importanti correnti epistemologiche contemporanee: la teoria costruttiva della scienza, nota anche come costruzionismo metodico. Con una rigorosa indagine intorno ai fondamenti della logica e della matematica, Lorenzen giunge a configurare una dottrina della conoscenza che, attraverso le operazioni concrete e radicate nel «mondo della vita», costruisce progressivamente i suoi oggetti. Questi non vengono così ridotti a forme astratte o a semplici dati empirici, ma si elevano anzi a costituire un insieme di significati che maturano in relazione agli scopi posti dai soggetti umani, i quali, tanto nell’esperienza quotidiana quanto nell’attività scientifica, si mantengono conformi ai «principi metodici» volti a definire il senso delle loro azioni. In tale prospettiva, anche i prodotti della scienza possono essere «ricostruiti», cioè ricondotti a quella dinamica funzionale che li ha generati, in modo da evitare qualsiasi ricaduta ideologica o formalistica.
Il presente studio offre una ricognizione delle origini e degli sviluppi del movimento costruzionistico, cercando soprattutto di evidenziarne le costanti connessioni con la tradizione filosofica (tra gli altri: Platone, Aristotele, lo stoicismo, Leibniz, Kant, Dingler, Husserl, Heidegger) e con le più recenti elaborazioni che, a partire dalla fine degli anni Sessanta, hanno dato vita a vere e proprie «scuole», in particolare presso le università di Erlangen e Costanza. Da ciò emerge quello che è il filo conduttore della grammatica filosofica costruzionistica: attraverso la conoscenza, l’uomo non produce solo le «forme» delle cose, ma in primo luogo la loro materia, in quanto base operativa e concretamente manipolabile che – così come entro un contesto storico-culturale aveva già evidenziato Ernst Bloch – rappresenta l’autentica potenzialità dell’essere, nella sua apertura alle più diverse realizzazioni tecniche e pratiche.

Volume disponibile anche in versione elettronica. Acquista su: torrossa.it

L'autore
Luca Guidetti

Luca Guidetti (Reggio Emilia, 1962) è ricercatore di filosofia teoretica all’Università di Bologna. È autore e curatore di varie opere: E. Hoffmann, Il linguaggio e la logica arcaica, Spazio Libri, Ferrara, 1991; J.B. Meyer, La psicologia di Kant, Ponte alle Grazie, Firenze, 1991; M. Palágyi, Kant e Bolzano, Spazio Libri, Ferrara, 1993; Conoscenza, valori e cultura. Orizzonti e problemi del neocriticismo, Vallecchi, Firenze, 1997 (in coll. con S. Besoli); La realtà e la coscienza. Studio sulla «Metafisica della conoscenza» di Nicolai Hartmann, Quodlibet, Macerata, 1999; Il realismo fenomenologico. Sulla filosofia dei circoli di Monaco e Gottinga, Quodlibet, Macerata, 2000 (in coll. con S. Besoli); Neokantismo e fenomenologia. Logica, psicologia, cultura e teoria della conoscenza, Quodlibet, Macerata, 2002 (in coll. con S. Besoli e M. Ferrari); L’ontologia del pensiero. Il «nuovo neokantismo di Richard Hönigswald e Wolfgang Cramer, Quodlibet, Macerata, 2004; La materia vivente. Un confronto con Hans Jonas, Quodlibet, Macerata, 2007; La costruzione della materia. Paul Lorenzen e la «Scuola di Erlangen», Quodlibet, Macerata, 2008.

Pubblicazioni dell'autore
Luca Guidetti

La materia vivente

euro 15,30
Luca Guidetti

L'ontologia del pensiero

euro 15,30
Luca Guidetti

La realtà e la coscienza

euro 14,93
Volumi della stessa collana