Catalogo / Topografie politiche

Topografie politiche
Spazio urbano, cittadinanza, confini in Walter Benjamin e Jacques Derrida
ISBN 9788874622894
2009, pp. 244
140x215, brossura
€ 20,00
Temporaneamente non disponibile
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

Uno dei leit-motiv nell’interpretazione della globalizzazione riguarda il superamento della topografia tipica del Moderno e delle forme politiche che la caratterizzano, in particolare lo Stato-nazione e i suoi confini. Questo lavoro risale alle origini di tale topografia, quando le determinazioni topografiche avevano una diretta corrispondenza con quelle politiche e una consistenza materiale: risale alla conformazione spaziale della città antica e medioevale, ai suoi muri e alle sue porte. Segue, poi, passando per il cambio di paradigma spaziale che la concezione dello Stato di Bodin e Hobbes ha comportato, l’evolversi e il trasformarsi della topografia della città fino alla sua crisi e alla conformazione che assume oggi lo spazio urbano. È, pertanto, sulla scorta di tale itinerario che s’intende pensare la soggettività politico-giuridica del Moderno e la sua crisi, quella soggettività definita a sua volta dal confine, dal dentro/fuori, come indicano le sue configurazioni più radicali, il sovrano e lo straniero, e il loro rapporto costitutivo con l’istituzione della cittadinanza.
Sono Walter Benjamin e Jacques Derrida a fornire le categorie filosofiche per interpretare la trasformazione della topografia del Moderno e le sue ripercussioni sulla definizione della soggettività e sulla determinazione spaziale del potere. In un confronto che evidenzia tanto le affinità che le differenze, le topografie politiche di Benjamin e Derrida sono inoltre messe in relazione con quelle di autori che si collocano, rispetto alla spazialità del Moderno, sia all’interno (Schmitt) sia al di fuori (Kafka, Deleuze), sia, come Benjamin e Derrida, sulla soglia (Nancy).

L'autore
Dario Gentili

Dario Gentili insegna Filosofia morale presso l’Università Roma Tre. Ha pubblicato le monografie: Topografie politiche. Spazio urbano, cittadinanza, confini in Walter Benjamin e Jacques Derrida (Quodlibet, 2009); Italian Theory. Dall’operaismo alla biopolitica (il Mulino, 2012); Crisi come arte di governo (Quodlibet, 2018); Il tempo della storia. Le tesi Sul concetto di storia di Walter Benjamin (Quodlibet, 2019).

Pubblicazioni dell'autore
Dario Gentili

Il tempo della storia

euro 18,70
Dario Gentili

Crisi come arte di governo

euro 13,60
Volumi della stessa collana