Catalogo / Forma e figura

Forma e figura
Una riflessione sul problema della rappresentazione tra Ernst Cassirer e Paul Klee
Prefazione di Giulio Raio
ISBN 9788874622917
2010, pp. 148
140x215 mm, brossura
€ 18,00
€ 15,30 (prezzo online -15%)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

Forma e figura sono le «parole originarie» di Cassirer e Klee e le parole-specchio per un’inedita comparazione tra la teoria delle forme simboliche di Cassirer e la teoria della figurazione quale precipitato dell’opera teorica e artistica di Klee.
Il confronto, così istituito, tra «pensiero configurativo» e «pensiero figurativo» è un confronto diretto, vivo: non avviene solo sulla base di fonti estetiche comuni – le letture incrociate di Leibniz e Goethe – di contenuti teoretici convergenti, di tracce, di suggestioni, di parentele, anche lontane, ma entra nelle strutture profonde della «rappresentazione», si cristallizza sulle strutture-chiave del Linienzug, il «tratto di linea», dell’Ausdruckswahrnehmung, la «percezione d’espressione», dell’Urphänomen, il «fenomeno originario», del Werk, l’«opera», del Kunstwerk, l’«opera d’arte».
Il libro di Carmen Metta giunge così a formulare una sorta di identità degli archetipi della «simbolica» già percettiva e della «figurazione» già espressiva.
La stessa riflessione fenomenologica sull’opera di Klee condotta da Heidegger, Merleau-Ponty, Deleuze e Lyotard si riconfigura completamente con l’«inclusione» (barocca) di un nuovo punto di vista reattivo per una nuova «lettura filosofica» del kleeismo.

Volume disponibile anche in versione elettronica. Acquista su: torrossa.it

L'autore
Carmen Metta

Carmen Metta, Dottore di ricerca in filosofia, collabora presso il Dipartimento di Filosofia e Politica dell’Università degli Studi di Napoli L’Orientale. Associate Editor dei «Cassirer Studies», ha curato con Giulio Raio Philosophy and Iconology (Bibliopolis, 2009). Ha pubblicato saggi su Fr.Th. Vischer, Fiedler, R.Vischer, Florenskij e Garroni.

Volumi della stessa collana