Catalogo / Il grande viaggio in slitta

Il grande viaggio in slitta
Traduzione di Bruno Berni
ISBN 9788874623662
2011, pp. 310
120x190 mm, brossura con bandelle
€ 16,00
€ 13,60 (prezzo online -15%)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

«Guardavo fuori attraverso l’oblò aperto: il sole splendeva, milioni di piccoli cristalli scintillavano sulla neve bianca e centinaia di renne selvatiche trottavano ignare verso sud…»

Il grande viaggio in slitta racconta la quinta spedizione su slitte trainate da cani compiuta dal famoso viaggiatore e etnologo danese Knud Rasmussen e dai suoi compagni, attraverso i ghiacci sterminati della Groenlandia, lungo il Mar Glaciale e le coste del Canada, fino all’Alaska e alla Siberia. 18.000 chilometri. La spedizione durò più di tre anni (1921-1924); Rasmussen poté entrare in contatto con le popolazioni Inuit della regione (di cui parlava perfettamente la lingua, essendo nato e avendo trascorso l’infanzia in Groenlandia), ne trascrisse le leggende, gli usi e costumi, la dura vita quotidiana e famigliare, le loro tecniche di caccia e di pesca, che lo stesso Rasmussen dovette praticare per sopravvivere, così come l’arte di orientarsi, guidare i cani, farsi una casa di neve, usare il kayak. Questo fantastico viaggio, mai tradotto in italiano, ebbe grande risonanza in tutta Europa e non solo, ed è diventato con gli anni un vero classico continuamente ristampato, che si legge con l’interesse e con il gusto con cui si leggono i più bei romanzi d’avventura; a tratti fa pensare a Jack London.

L'autore
Knud Rasmussen

Knud Rasmussen (1879-1933) compì sette spedizioni scientifiche tra il 1912 e il 1933 negli immensi territori artici, penetrando nella cultura delle popolazioni di quei luoghi come nessun altro nella storia delle esplorazioni dei ghiacci polari. Ancora oggi la maggior parte delle conoscenze sulla cultura, i miti e le leggende degli esquimesi si devono ai suoi viaggi.

Volumi della stessa collana