Catalogo / Novelle stralunate dopo Boccaccio

Novelle stralunate dopo Boccaccio
Riscritte nell’italiano d'oggi

A cura di Elisabetta Menetti

Le trascrizioni sono di Dino Baldi, Daniele Benati, Nicola Bonazzi, Ermanno Cavazzoni, Gianni Celati, Ugo Cornia, Ivan Levrini, Giovanni Maccari, Simona Mambrini, Nunzia Palmieri, Giovanni Previdi e Jean Talon.

ISBN 9788874624270
2012, pp. 252
120x190 mm, brossura con bandelle
€ 15,00
€ 12,75 (prezzo online)
Acquista
Preferiti
     
StoreDB
Il libro

La novella italiana a partire da Boccaccio è stato uno dei generi letterari più letto, apprezzato e imitato in Europa, e rappresenta una delle migliori stagioni letterarie italiane. Ma se Boccaccio è rimasto un autore molto noto, meno conosciuti sono quelli che hanno scritto dopo di lui e sulle sue orme. In questo libro Elisabetta Menetti ha scelto le novelle più rappresentative, sorprendenti, conturbanti e fantastiche di autori del Quattrocento e Cinquecento italiano: Sacchetti, Sercambi, il Piovano Arlotto, Straparola, Masuccio Salernitano, Bandello, Molza, Morlini, Arienti, Gherardi da Prato, Manetti, Grazzini, Doni, Fortini, Ser Giovanni Fiorentino.
L’italiano dell’epoca non è facile per tutti da leggere; per questo le novelle sono state riscritte nell’italiano d’oggi da alcuni stimati autori e traduttori, in modo da riavere quella freschezza e quella comicità immediata che le caratterizzava.

Elisabetta Menetti insegna all’Università di Modena e Reggio Emilia. Ha scritto studi su Boccaccio e la narrativa umanistica e rinascimentale. Tra questi: Il Decameron fantastico (Clueb, 1994), Enormi e disoneste: le novelle di Matteo Bandello (Carocci, 2005) e un’antologia commentata di novelle del Bandello (Bur, 2011).

Volumi della stessa collana