Catalogo / Work

Work
Fotografia Festival Internazionale di Roma. XI edizione

A cura di Marco Delogu

Testi in lingua italiana e inglese

ISBN 9788874624683
2012, pp. 208
240x280 mm, brossura con bandelle, con illustrazioni a colori
€ 32,00
€ 27,20 (prezzo online -15%)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

Come cambia il lavoro e come cambia la fotografia? Come cambia la rappresentazione del lavoro nella fotografia? È su queste domande e riflessioni che si articola la XI edizione di Fotografia. Festival Internazionale di Roma.

Le visioni del Novecento, dominate da fatiche individuali e collettive, sono state sostituite nel nuovo millennio da immagini di luoghi di lavoro abbandonati, uffici senza identità, nuove tecnologie algide e in costante aggiornamento. Mentre il diritto al lavoro, che pensavamo ottenuto e consolidato, è di nuovo in dubbio, spesso calpestato, in qualsiasi latitudine e Paese.
Immagini appartenute alle lotte del bracciantato del dopoguerra tornano ad essere attuali nel mondo occidentale. La fotografi a in copertina è emblematica di questa condizione: lavoratori in attesa di essere reclutati, attese disperate e solitarie, nella speranza di un lavoro privo di ogni tutela.

Si passa da contadini, operai, fabbriche, miniere, alienazione, solidarietà, lotte e scontri, a lavori più solitari, a incolmabili differenze tra Paesi consumatori e Paesi produttori, a lavori spesso da inventare, al ripensamento del concetto di “azienda” e del lavoro di gruppo. Per contro la fotografi a è sempre stata lavoro individuale, di grandi solitudini, di responsabilità della narrazione e dell’evocazione, sempre in prima persona.

Mai come questa volta un festival può solo fornire spunti e stare lontano dall’esaustività. La complessità di questo tema ci porta a coinvolgere una comunità più allargata, ad aumentare notevolmente il numero delle fotografi e indagate e dei fotografi, delle fotografi e scelte e mostrate, nonché dei luoghi e dei lavori, dei vari approcci alla parola “lavoro”. Anche in questa occasione la fotografia, disciplina profonda e veloce, si dimostra essere strumento molto effi cace per interrogare l’evoluzione e l’involuzione del mondo.

MACRO-Museo d’Arte Contemporanea Roma
21.09.2012-28.10.2012

A cura di
Marco Delogu

Volumi della stessa collana