Catalogo / Cronaca di una mutazione semantica

Cronaca di una mutazione semantica
Il paesaggio del progetto
ISBN 9788874625093
2013, pp. 120
140x215 mm, brossura con bandelle
€ 16,00
€ 13,60 (prezzo online)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

Il progetto di architettura, negli ultimi cinquant’anni, si è arricchito di nuove componenti semantiche che ne hanno progressivamente alterato la struttura profonda: da strumento delle trasformazioni a elemento compartecipe nelle mutazioni.
Riformulato “responsabilmente” dalla recente introduzione del termine paesaggio − nuovo parametro di riferimento antropico − amplifica la capacità dell’uomo di sviluppare le condizioni “in attesa”, attivando, in un tempo opportuno e contingente, un differenziale creativo capace di avvantaggiarsi della quantità di moto propria di ogni trasformazione in atto.
Non risolve processi. Dipende da condizioni parziali, da sezioni ridotte ma significative di controllo, da “deviazioni a bassa entropia”. Riduce la pressione antropica, decolonizzando lo spazio. Promuove strategie per l’incremento delle reti naturali. Il volume così, articolandosi in quattro capitoli tematici correlati ma autonomi, esplora tutte queste connotazioni del progetto e intreccia riflessioni nate dall’incontro con il pensiero di alcuni maestri (Eisenman, Tschumi, Gregotti, Polesello) e tematiche sviluppate a Venezia, città di formazione dell’autore, colorandosi in tal modo di dense sfumature autobiografiche.

Volume disponibile anche in versione elettronica. Acquista su: torrossa.it

L'autore
Paolo Ceccon

Paolo Ceccon (1965) è architetto e docente di Composizione Architettonica e Urbana presso l’Università IUAV di Venezia, dove svolge attività di ricerca nell’Unità Il palinsesto-paesaggio e la cultura progettuale. Insegna al Master de Arquitectura de Paisaje presso l’ETSAB a Barcellona e l’ACMA di Milano. Nel 2006 con Laura Zampieri ha fondato czstudio associati per sviluppare progetti, realizzazioni e ricerche di architettura e di paesaggio.
Partecipa a numerosi concorsi di architettura, ricevendo premi e riconoscimenti. Finalista, nel 2008 al V “European Award on Landscape Rosa Barba” della Biennale del Paesaggio di Barcellona, e alla Medaglia d’oro all’Architettura Italiana 2012. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Le Corbusier-Khan. Palazzi per Congressi (Unicopli, Milano 2000), Spazi altri ed eventuali (Gangemi, Roma 2005), Paesaggi in produzione (Quodlibet, Macerata 2012).

Volumi della stessa collana