Catalogo / Le Marche nella mezzadria

Le Marche nella mezzadria
Un grande futuro dietro le spalle

A cura di Francesco Adornato e Annalisa Cegna

ISBN 9788874626335
2014, pp. 160
140x215, brossura
€ 20,00
€ 17,00 (prezzo online -15%)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

È possibile oggi stabilire una continuità tra mezzadria e «terza Italia», tra mezzadri e imprenditori, tra mentalità mezzadrile e modernizzazione marchigiana? Il volume, partendo dalla prospettiva storica delle Marche mezzadrili, approfondisce i diversi profili che hanno contribuito a determinarne il superamento e, confermando l’apporto mezzadrile alla conformazione del paesaggio marchigiano, ne declina i contenuti in modo originale ed inconsueto. In particolare emerge il contributo delle donne al rapporto tra mezzadria e modernizzazione, tema, quest’ultimo, che può assumere come chiave di lettura di lunga prospettiva anche la relazione storico-antropologica tra «mezzadro, mezzoladro e metalmezzadro». Il lascito del modello mezzadrile può oggi essere il sostegno di un’identità intesa come progetto, il cui paradigma potrebbe risiedere in una dimensione culturale creativa, al tempo stesso valore ideale e volano per un nuovo modello di sviluppo.

Indice: Presentazione – Le Marche nella mezzadria. Un grande futuro dietro le spalle di Francesco Adornato – Parte prima. Analisi – Marco Moroni, La mezzadria marchigiana in una prospettiva storica – Luigi Lacchè, Mezzadro, mezzoladro, metalmezzadro. Il furto campestre e l’antropologia storica – Annalisa Cegna, Mestieri e ruoli femminili nella campagna mezzadrile – Simone Betti, Le Marche nel paesaggio – Paolo De Simonis, L’anno dei mezzadri: da esperienza toscana a legge nazionale fra istituzioni, memoria e futuro – Parte seconda. Tavola rotonda: Franco Sotte, Stelvio Antonini, Adriano Ciaffi, Carlo Pongetti, Pietro Marcolini – Notizie sugli autori.

Francesco Adornato è professore ordinario di Diritto agrario comunitario e direttore del Dipartimento di Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni internazionali dell’Università di Macerata.

Annalisa Cegna è direttrice scientifica dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Macerata. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni aventi per oggetto tematiche inerenti la resistenza civile, la deportazione, la storia delle donne, la mezzadria.

Volumi della stessa collana