Catalogo / Che cos'è la giustizia?

Che cos'è la giustizia?
Lezioni americane
A cura di Paolo Di Lucia e Lorenzo Passerini Glazel
ISBN 9788874627257
2015, pp. 240
120x180 mm, brossura con bandelle
€ 18,00
€ 15,30 (prezzo online)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

«Che cos’è la giustizia?» è una di quelle domande alle quali l’uomo «si è consapevolmente rassegnato a non poter mai dare una risposta definitiva, ma solo a formulare meglio la domanda stessa». È a questo compito, e all’esplicitazione dei presupposti della propria filosofia della giustizia, che Hans Kelsen dedicò, nel 1952, la lezione di congedo dall’insegnamento che dà il titolo al presente volume. Questo testo, per molti versi «conclusivo», è preceduto da due lezioni inedite del 1949, qui riunite sotto il titolo complessivo Elementi di teoria pura del diritto, nelle quali Kelsen s’interroga sull’essenza dei fenomeni giuridici, e sui problemi epistemologici propri della filosofia del diritto. Chiude il volume la lezione Politica, etica, diritto e religione, del 1962, in cui si affronta il ruolo che le credenze religiose possono svolgere nel determinare l’effettività delle norme di un ordinamento sociale. Grazie anche alla loro natura di lezioni, gli scritti qui raccolti offrono una summa dell’opera filosofica del grande pensatore, che si confronta da un lato con l’analisi dei concetti giuridici fondamentali, dall’altro lato con il quadro metagiuridico (etico, politico e sociale) nel quale necessariamente si collocano gli ordinamenti normativi.

L'autore
Hans Kelsen

Hans Kelsen (Praga, 1881 – Orinda, California, 1973) è stato uno dei maggiori filosofi del diritto del xx secolo. Fu tra i redattori della Costituzione austriaca del 1920. Dopo aver insegnato alle Università di Vienna, di Colonia e di Praga, fu costretto, a causa della persecuzione nazista, a trovare rifugio a Ginevra. Nel 1940 si trasferì negli Stati Uniti, dove insegnò per una breve parentesi ad Harvard, e poi all’Università della California di Berkeley. La sua «teoria pura del diritto» è ancora oggi uno dei punti di riferimento imprescindibili per la riflessione filosofico-giuridica. Tra le sue opere più note: Lineamenti di dottrina pura del diritto (1934), La pace attraverso il diritto (1943), Società e natura (1943), Teoria generale del diritto e dello stato (1945), Il problema della giustizia (1953), I fondamenti della democrazia (1955), La dottrina pura del diritto (1960), Teoria generale delle norme (pubblicata postuma nel 1979) e Religione secolare (pubblicata postuma nel 2012).

Volumi della stessa collana