Catalogo / Il progetto dell'autonomia

Il progetto dell'autonomia
Politica e architettura dentro e contro il capitalismo
ISBN 9788874628155
2016, pp. 192
120x182 mm, brossura con bandelle
€ 17,00
€ 14,45 (prezzo online -15%)
Acquista
Preferiti
  
StoreDB
Il libro

Questo saggio uscito dapprima negli Stati Uniti nel 2008, rilegge in parallelo alcuni testi di Raniero Panzieri, Mario Tronti, Massimo Cacciari, Manfredo Tafuri, Aldo Rossi e Archizoom, comparsi circa mezzo secolo prima in un contesto segnato dallo sviluppo economico e da intensi conflitti politici, che l’autore non esita a definire «irripetibile» e dunque senza nessuna volontà di revival o di “critica operativa”. Pier Vittorio Aureli fornisce piuttosto una nuova chiave interpretativa agonista, per molti versi revisionista, di alcuni contributi al pensiero politico e architettonico che sono qui montati insieme come tessere di un unico – seppur composito e a tratti perfino contraddittorio – progetto dell’autonomia.
L’autore restituisce qui valore alla ricerca teorica in architettura che non deve essere intesa come un pensiero ancillare e tantomeno propedeutico alla professione in sé.
Il progetto dell’autonomia non fu infatti la rivendicazione di identità disciplinari, quanto il tentativo di mettere a tema il conflitto come anima della città moderna e del suo progetto. A cinquant’anni esatti di distanza dalla pubblicazione dell’Architettura della città di Rossi e della fondazione dei collettivi fiorentini come Superstudio e Archizoom, avvenute entrambe nel 1966 durante la fioritura coeva dell’operaismo e delle neoavanguardie, Aureli osserva come «La lezione che oggi possiamo trarre dal lavoro di Tafuri, Rossi e Archizoom va al di là di facili repêchage e indica che nella teoria vi è qualcosa di irriducibile alla pratica dell’architettura come professione (…). Eppure è proprio nel lavoro teorico che l’architettura come forma di conoscenza, come modo di comprendere le cose, si riappropria del proprio spazio, che è quello di pensare, di criticare e, se possibile, di cambiare lo spazio in cui viviamo e lottiamo».

L'autore
Pier Vittorio Aureli

Pier Vittorio Aureli (Roma, 1973) è architetto e docente presso l’Architectural Association di Londra. È stato professore invitato presso la Scuola di Architettura dell’Università di Yale e il Politecnico Federale di Zurigo.
La sua ricerca si concentra sulla relazione fra l’architettura, la teoria politica e la storia urbana. Insieme con Martino Tattara, Aureli ha fondato nel 2003 lo studio Dogma con sede a Bruxelles, con il quale nel 2006 ha vinto lo Iakov Chernikhov International Prize. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo The Possibility of an Absolute Architecture, MIT Press, Cambridge (Mass.) 2011 e The City as a Project, Ruby Press, Berlin 2013.

Volumi della stessa collana