Recensioni / Libri, film, festival tutti pazzi per i giardini

...C'è poi il caso di Gilles Clément, che ha appena pubblicato Il giardino in movimento (Quodlibet) diventando una piccola star. Questo paesaggista è l'autore di gioielli quali il parco Citroën a Parigi o il parco Matisse a Lille. Nella sua visione, come è stato osservato, il piano del giardino cambia continuamente, «è il risultato del lavoro di chi lo mantiene, e non di un'idea elaborata al tavolo da disegno». Clément propone insomma di dedicarsi alle energie presenti sul luogo, e invita a assecondare la direzione seguita dalla natura.