Recensioni / Scritti Scelti

Con una prefazione di Aldo Rossi, la raccolta degli scritti principali dell'architetto, introdotta da Rosaldo Bonicalzi, include testi pubblicati in diverse occasioni, a partire dal saggio giovanile comparso su Società nel 1956. "Così una raccolta di scritti diventa un'autobiografia che si ferma ad un gesto conosciuto", afferma Aldo Rossi, che riconosce in ognuno di essi una parte di un progetto più ampio, e un modo di raggiungere un risultato che "tanto è perseguito con ostinazione e fissità, tanto è imprevisto". Completano il volume una sezione dedicata alle illustrazioni e una bibliografia "selecta" dei testi dell'architetto.