Recensioni / La polvere ti fa bella

La polvere, incubo di ogni donna con aspirazioni igieniste, mi perseguita da sempre con la certezza di non riuscire mai a liberarmene davvero. Mi è capitato però fra le mani un libro L'eminenza Grigia di Fabio Coccetti per Quodlibet che mi ha completamente ribaltato la prospettiva, rendendomela complice. Chi è cresciuto convinto che essere ridotti in polvere equivalesse a scomparire scoprirà che è vero il contrario: la polvere, metafora del nostro rimosso, è proprio quello che non scompare mai, la memoria eterna della materia. In questo libro intelligente, anche attraverso l'analisi dell'arte di Giacometti e Duchamp, si scopre che polvere non è solo lo strato che si deposita sullo specchio opacizzandone la superficie: è anche l'argento spruzzato sul suo retro, quel velo di grigio lucente grazie al quale possiamo specchiarci. La lotta alla polvere continua, ma con ben altra consapevolezza.