Recensioni / Leggere prima che l'estate fugga via

Il villaggio di Stepànčikovo e i suoi abitanti di Fedor Dostoevskij proposto con lungimiranza da Quodlibet nella bella traduzione di Alfredo Polledro è una grande occasione per debellare finalmente quella terrificante formula che definisce certi libri “opere minori”. Qui in realtà Dostoevskij è forse al suo meglio in questo romanzo sconosciuto, vibrante e felicemente comico pur nell’orrore di un protagonista malefico come Fomà Fomìc, ma sopratutto al suo meglio può stare il lettore disponibile a leggerlo e a farlo suo. [...]