Recensioni / Senza Aristotele non si va da nessuna parte

La casa editrice Quodlibet pubblica per la prima volta in Italia un testo che è una «pietra miliare» fra gli studi dedicati ad Aristotele, ma anche per i nuovi orizzonti che apre alla logica contemporanea: «Del principio di contraddizione in Aristotele» del polacco Jan Lukasiewicz. Ma qui del grande libro del filosofo di Leopoli che si confronta in un corpo a corpo con «il maestro di color che sanno» interessa soprattutto la lucida conclusione: il principio dei principi non ha alcun fondamento di natura logica, ma il suo valore è pratico-etico. In altre parole: non sappiamo se sia vero o sia falso, ma non ne possiamo fare a meno perché è l'unica arma che abbiamo contro gli errori e la menzogna. Senza Aristotele non potremmo neanche uscire di casa.