Recensioni / A che punto siamo?

E se con il pretesto, o comunque a causa, della pandemia stesse nascendo anche in Occidente un nuovo dispotismo? A questa domanda risponde con lucidità e senza ipocrisie Giorgio Agamben affrontando "l'epidemia come politica"