Recensioni / Che c'è da leggere? Da Moscato e Ronconi

Come si chiama il Teatro?

Sappiamo cos’è una papera (una stecca o un errore...), ma cos’è un "telaio per gelatine" o lo "stangone interiore"? E come si traduce? Il lessico del teatro è ricchissimo, e questo divertente dizionario a cura di Margherita Palli, in collaborazione con la Naba (Nuova Accademia di Belle Arti), raccoglie un bel po’ di parole che riguardano il linguaggio del teatro e della sua scenotecnica e le traduce in sette lingue (italiano, inglese, tedesco, francese, spagnolo, russo e cinese). In più il libro correda il tutto con una ricca quantità di illustrazioni (e sono di Martino Arianese, Marco Cristini, Eleonora Peronetti e Zuzanna Niespor). Chiude una divertente ricognizione su riti e superstizioni nei teatri del mondo,dall’italianissmo “merda merda merda”, al “Break a leg” inglese, al “toi toi,toi”tedesco.