Recensioni / Regìa Parola Utopia. Il teatro infinito di Luca Ronconi

Parlare di Luca Ronconi porta fatalmente all'uso di parole come infinito, totale, assoluto, ma a leggere le testimonianze raccolte in questo volume nato nell'ambito del Centro teatrale Santacristina (l'ultima casa-scuola ronconiana, affidata alla direzione di Roberta Carlotto, che con il regista la fondò nel 2001), si ha l'impressione dell'insufficienza persino di quei termini. Impossibile costringere Ronconi, il suo non-metodo, la sua ricerca sul teatro come conoscenza, in una cornice definita, per quanto vasta e disponibile a dilatarsi essa sia. L'intellettuale geniale e spericolato, che studiava in modo maniacale, matto e disperatissimo, ogni particolare delle sue messe in scena, a partire dall'uso dello spazio e dei rimandi all'attualità storica e politica concepì la propria opera in forma "illimitata", recuperando anche così il valore iniziatico che il teatro reca in sé fin dagli inizi. Immensamente antico e totalmente nuovo: tutto questo è il teatro-conoscenza di Luca Ronconi, come sa chi ha vissuto l'emozione dei suoi spettacoli, ai quali non si assiste, si partecipa. La figura di Ronconi "non si può confinare al mondo del teatro", scrivono nella prefazione del volume i curatori Roberta Carlotto e Oliviero Ponte di Pino, e la varietà dei testi raccolti lo testimonia ampiamente. C'è perfino una lettera magnificamente risentita dell'attrice Edmonda Aldini, la luminosa Bradamante dell'allestimento storico dell"`Orlando furioso", davvero furiosa per essere stata esclusa dalle attività della compagnia ronconiana. A raccontare ciascuno il "proprio" Ronconi sono Giovanni Agosti, Paola Bacci, Ariella Beddini, Federico Bellini, Alberto Benedetto, Mario Bortolotto, Lucia Calamaro, Davide Carnevali, Marco Consolini, Massimo De Francovich, Paolo Di Paolo, Sergio Escobar, Giulia Filacanapa, Nadia Fusini, Jacopo Gassmann, Colette Godard, Graziano Graziani, Lucrezia Guidone, Antonio Latella, Sergio Lo Gatto, Claudio Longhi, Fausto Malcovati, Curzio Maltese, Manuela Mandracchia, Erica Magris, Franco Marcoaldi, Stefano Massini, Cesare Mazzonis, Italo Moscati, Franca Nuti, Margherita Palli, Jacopo Pellegrini, Graziano Piazza, Massimo Popolizio, Marco Rossi, Emilio Sala, Stefano Santospago, Giuliano Scabia, Roberto Scaltriti, Peter Stein, Susanne Stewart-Steinberg, Anna Tedesco, Renzo Tian, Federico Tiezzi, Tommaso Tovaglieri.