Recensioni / La mostra fotografica “Il roseto. Esercizi sui piccoli luoghi”, di Andrea Pertoldeo a Villa Manin di Passariano (UD)

“Il roseto. Esercizi sui piccoli luoghi”, di Andrea Pertoldeo a Villa Manin di Passariano (UD).

Le immagini esposte sono già parte del volume Il roseto. Esercizi sui piccoli luoghi, edito da Quodilibet nel 2022 e realizzato a quattro mani dallo stesso Andrea Pertoldeo per la parte fotografica e da Antonello Frongia per il testo.

La ricerca fotografica di Andrea Pertoldeo ha per tema il paesaggio contemporaneo e le sue trasformazioni sia in ambito locale che globale. Nel corso degli anni, l’artista ha dedicato infatti progetti al Tagliamento, così come al deserto del Bahrain.

Attraverso le trenta immagini esposte in mostra sarà possibile osservare un roseto e il terreno su cui cresce: un “piccolo luogo”, com’è definito nel sottotitolo della mostra. Il roseto ritratto non è nel pieno fulgore della fioritura primaverile; lo vediamo al contrario in un periodo tardo invernale, come testimonia la neve che lo circonda, quando i gambi sono ancora spogli e contorti. Ma è proprio la distanza dal luogo comune del roseto fiorito, della rosa variopinta in mezzo al verde vivo delle foglie, a restituire identità alle piante e al luogo in cui crescono. Dal luogo comune al piccolo luogo, con una precisa caratterizzazione.

La ricerca di Andrea Pertoldeo si concentra da oltre due decenni sul paesaggio contemporaneo e sulle sue trasformazioni alla scala locale e globale. Ha pubblicato, tra gli altri, Tagliamento (2002), A una certa distanza (2006) e Blue Dust (2017), un’indagine sul deserto antropizzato del Bahrain, visto attraverso la condizione umana dei lavoratori. Ultimamente ha collaborato ai progetti Red Desert Now! L’eredità di Antonioni nella fotografia italiana contemporanea (Linea di Confine, 2017), The Canada Pavilion at the Venice Biennale (National Gallery of Canada, 2019), Laguna futuri (Iuav, 2021) e Jobs. Forme e spazi del lavoro. Un’indagine interdisciplinare in Emilia centrale (Linea di Confine-Quodlibet, 2022).

È docente di fotografia all’Università Iuav di Venezia, dove nel 2015 ha fondato, con Stefano Graziani, il Master Iuav in Photography. Nel 2018 ha curato la sezione fotografia ad Arte Fiera Bologna, diretta da Angela Vettese.

Orari dal 24 giugno al 17 settembre 2023 da martedì a domenica dalle 10:00 alle 19:00. Apertura speciale: 15 agosto