Recensioni / Creatività una voce filosofica

A più di trent'anni di distanza viene ristampata la voce "Creatività" che il filosofo semiologo Emilio Garroni aveva steso per l'Enciclopedia  di Einaudi, con la prefazione di Paolo Virno.
Allora, nel 1978, la retorica sulla creatività era solo agli inizi, ma a Garroni era già possibile mettere il concetto di creatività al centro di una riflessione sulla condizione dell'uomo, sul suo adattamento all'ambiente e sul fatto che la creatività stessa è ciò che consente agli uomini di stare al mondo.