Recensioni / Diario di viaggio. Un architetto in Grecia

Come da dichiarazione dello stesso
Giancarlo De Carlo (1919-2005), questo
libro è un “segno d’amore per la Grecia“.
Un amore coltivato nei numerosi viaggi
fatti dall’architetto e professore insieme
alla moglie e alla figlia negli anni ‘70 e
da ritorni negli anni ‘80-’90. Presentato
a febbraio al Museo Nazionale delle
Arti del XXI Secolo a Roma, il libro, con
introduzione della figlia Anna e prefazione
di Stefano Boeri, è arricchito da foto e da
disegni dell’autore. La Grecia è descritta
con l’occhio dell’architetto, con la passione per
la storia e il mito, con una particolare
attenzione al tessuto umano e al
contesto naturale.