Riviste / L'ospite ingrato / L’esperienza della musica / Vanificare l’esperienza dell’ascolto: cui prodest?

A partire da riflessioni sullo statuto dell’opera d’arte moderna e sul suo significato, passando attraverso Adorno, Deleuze e Cage, il contributo, muovendosi verso il presente, interroga le conseguenze estetiche e sociali della prospettiva postmoderna e della sovrapproduzione musicale.

Starting from reflections on the modern artwork and its meaning, passing through Adorno, Deleuze and Cage, the article, moving toward the present, analyzes the aesthetical and social issues of postmodernist turn and musical over-production.