Riviste / L'ospite ingrato / «Per voci interposte». Fortini e la traduzione / Andrea Cavazzini, «A Parigi da tempo non avevo più amici». Tradurre Fortini in Francia, ieri e oggi

Le traduzioni francesi dei testi di Fortini, in particolare dell’opera saggistica, sono rare e disperse. La cultura transalpina non sembra nutrire un grande interesse per questo autore, malgrado i sui contatti con Sartre, Barthes, Edgar Morin…
Ciò sembra dovuto almeno in parte al modo in cui Fortini ha tematizzato il problema della funzione intellettuale, un modo incompatibile rispetto alle istituzioni culturali francesi e ai loro paradigmi di riproduzione del ruolo magistrale degli intellettuali.
L’articolo esplora diverse tappe del rapporto conflittuale tra Fortini e il mondo intellettuale francese, avanzando delle ipotesi sull’attualità di Fortini nella crisi delle istituzioni della cultura.

French translations of Fortini’s works, most notably of his essays, are rare and scattered. The French cultural milieu seems to be very poorly interested in Fortini, in spite of the relationships between the Italian author and Sartre, Barthes, Edgar Morin…
The cause of this seems to reside in the fortinian approach to the problems of the intellectual function: an approach that is at odds with French cultural institutions and reproductive paradigms of intellectual mastery.
The article explores some moments of the conflictual relationship between Fortini and the French intellectual world et formulates some hypothesis about Fortini’s actuality in the crisis of cultural institutions.